Cos’è accaduto alla ex fabbrica di legnami del primo ‘900 in via Assisi 117? E’ diventata, negli anni, ex fabbrica di caffè e midollino, ex supermercato ed ora, per la precisione da domani, si trasformerà a tutti gli effetti in 7000 mq dedicati alla cultura. Si tratta di VISIVA, la città dell’immagine, uno spazio privato dove si intende portare avanti progetti, promuovere la cultura e la creatività con mostre, corsi, lezioni, dibattiti, incontri, su fotografia cinema e design, proiezioni, spettacoli teatrali, masterclass, spazio per bambini, laboratori creativi…staremo a vedere cosa ci riserverà questo ambizioso progetto a partire dai due giorni di inaugurazione a ingresso libero, il 20 ed il 21 settembre 2013.
Bene, 7000 mq sono tanti ed infatti il progetto di recupero è un workinprogress che E se domani…a Roma non può ignorare. Non mi lascerò sfuggire l’inaugurazione anche per raccontarvi da vicino di cosa si tratta.
Lo spazio coperto è di 2500 mq con 2000 mq di parcheggio, 1500 mq di terrazzo, 1000 mq di giardino e spazio esterno con binari ferroviari di proprietà di VISIVA. Troveremo quindi, due spazi espositivi, una camera oscura, un bookshop, un museo One book, un bar a km0, sala di posa, una project room e aule didattiche della scuola di fotografia, cinema e grafica.
VISIVA, terrazza panoramica
Per i due giorni di inaugurazione sono previste performance, videoistallazioni, mostre fotografiche, videoart fino alle 2:00 di notte. L’evento di punta di questa full immertion nell’arte sarà la mostra fotografica “Nuove mitologie” di Ol’ga Tobreluts, curata dallo storico dell’arte ufficiale dell’Ermitage di San Pietroburgo, Arkadyi Ippolitov.
Nuove Mitologie, Book sacred fgures
Per il resto…ecco a voi il programma degli eventi e delle attività proposte da VISIVA per venerdì 20 e sabato 21: