Già da qualche giorno il Museo Carlo Bilotti ospita la mostra La luce oscura della materia. Gli artisti, Roberto Almagno e Sandro Sanna, hanno realizzato lavori site specific, proprio in occasione dell’esposizione all’Arancera, che superano la dimensione della pittura e della scultura per diventare vere e proprie istallazioni.
La riflessione dei due è incentrata sul concetto di trasmutazione della materia che in Almagno sui traduce in un lavoro scultoreo sulla potenza generativa degli elementi: forze telluriche, vento. Sanna invece dipinge forme ambigue che si muovono nello spazio.
Sarà possibile visitare la mostra all’8 luglio…ci andiamo domani?